Oggi vi presentiamo… Erblina Lybesha

L’oggetto che mi rappresenta? Un asso di cuori. Asso come il nome del mio amato cagnolino che mi accompagna da otto anni e che mi ha reso più consapevole rispetto ad aspetti legati alla natura e all’ecologia. E asso in rappresentanza delle carte da gioco che sono uno strumento portentoso per lo sviluppo della strategia e della pazienza. Due doti che mi affascinano e che sento mie, anche se molte volte agisco d’impulso, poi passo tanto tempo a riflettere sull’accaduto e a cercare di migliorarmi per le volte successive!

Sapevo che mi avreste chiesto a quale animale mi associo e visto che davvero non ne avevo idea ho fatto un test sulla personalità e il risultato mi ha sorpresa! Sapete perché? Il motivo è semplice: solitamente questo tipo di approccio non mi si addice, ma l’animale proposto ha davvero toccato il mio cuore. Si tratta di un lupo, un animale nobile, attento alle esigenze del branco e con un senso di comunità molto sviluppato.

Il mio nickname? Era, che nella mia lingua madre (albanese n.d.r) significa vento o profumo. Mi chiamano così da sempre e a me non sembra nemmeno più un nickname, è semplicemente il mio nome!

Canzone: “Love Me Tender” di Elvis Presley, la canto da quando ho dieci anni e ne sono innamorata, tanto che la canto alla mia adorata nipotina per calmarla!

Libro: “Il Cacciatore di Aquiloni” di Khaled Hosseini, un testo profondo che leggo e rileggo spesso soprattutto per ricordarmi di essere nata nella parte fortunata del mondo!

Film: “Orgoglio e Pregiudizio” nella versione del 2005 di Joe Wright

Una cosa inaspettata di questo Master? Lo hanno detto anche altri miei compagni, ma l’atmosfera che si è creata è davvero bella. In Digital Universitas ho stretto rapporti interpersonali molto profondi, con ognuno in modo diverso, ma la scoperta delle singole persone che compongono la classe è davvero stata affascinante!