Imparare ad imparare, questo il consiglio del Presidente di Superpartes agli studenti dell’Istituto Leonardo di Brescia

Avevano ragione i Latini a sostenere che “repetita iuvant”, un motto che il Presidente di Superpartes Innovation Campus Gianfausto Ferrari ha fatto suo nel visitare, questa mattina 7 novembre, gli studenti dell’Istituto Leonardo di Brescia.

Esattamente come era avvenuto nell’Aula Magna dell’Itis Castelli, una folta schiera di giovani ha partecipato con entusiasmo all’incontro intitolato “Innovazione o Evoluzione? La lunga storia del porcospino”, ascoltando le parole e i consigli di chi nella vita si è messo in gioco investendo su di sé e sulle nuove leve e idee.

Anche in questa occasione, infatti, l’invito è stato quello di darsi da fare e di utilizzare al meglio la nostra risorsa più grande, la materia grigia, per immaginare, pensare, creare e realizzare qualcosa di nuovo.

“Siamo un popolo di grandi geni” ha ricordato anche agli studenti del Leonardo il Presidente Ferrari citando menti che hanno avuto l’intelligenza e la capacità di innovare.

Ha fatto riflettere i suoi attenti ascoltatori su come in Italia regni sovrana la poca meritocrazia e su come la tecnologia ci abbia liberato dall’ignoranza.

E’ proprio da questo punto di partenza che si deve raccogliere la sfida e uscirne vincitori.

I pronostici per il futuro calcolano che il 60% delle professioni del 2040 attualmente non esistono e che un giovane ventenne di oggi, che rappresenta il 100% del nostro domani, dovrà cambiare lavoro dalle dieci alle quindici volte nel corso della sua vita lavorativa: resta quindi da fare una sola cosa, ovvero “imparare a imparare”, digitalizzandosi nella testa, facendo un salto perché scienza e tecnologia oggi sono entrate a far parte a pieno titolo della cultura.

In linea a questo principio si adopera Superpartes Innovation Campus, che è alle prese con l’organizzazione dell’ormai assai prossima quarta edizione dell’Olivetti Day – il tema di quest’anno, giovedì 17 novembre presso il Teatro Grande di Brescia, sarà la Sharing economy.

Inoltre Superpartes si vede attiva nell’evento Supernova 2016, il festival dell’innovazione “targato” Talent Garden e nel progetto della Digital Universitas, un percorso formativo rivolto a giovani di talento che vuole “insegnare ad imparare” e punta a creare la figura del “Digital transformation Manager”.